Altro

5 segni che è tempo di rivolgersi a un allergologo


Qual è il punto in cui non dovresti più procrastinare e consultare uno specialista per i sintomi allergici?

5 segnali per rivolgersi all'allergologiaQuando hai preso i benefici familiari di un amico per un po ', combinato con un rimedio contro le allergie senza prescrizione medica, ma i sintomi scompaiono ancora? Se non possiamo concentrarci sul lavoro durante il giorno a causa della congestione nasale notturna? O anche nei casi più gravi, come un'infiammazione nasale cronica, o se ci sono segni di asma in primo luogo? La dottoressa Krisztina Moric, allergologa, è medico presso il Centro allergologico di Buda.

Quali farmaci puoi aiutare?

Respiro sibilante, prurito, naso che cola, congestione nasale - chi lo sperimenta per primo sintomi allergici, puoi crederci facilmente. Tuttavia, se i sintomi non migliorano nel tempo o potrebbero essersi verificati durante questo periodo dell'anno scorso, potremmo sospettare allergie. In questi casi, molte persone si imbattono in farmacia, hanno una sorta di farmaco antiallergico, gocce nasali e sperano in un miglioramento, ma senza prescrizione medica possiamo ottenere solo alcuni ingredienti attivi contro le allergie. Per lo meno, non è certo che l'ingrediente attivo nella nostra denuncia sia quello giusto, E proprio nella borsa mentre la prendiamo. Come per gli spray nasali, vale la pena sapere che la congestione nasale allergica può essere eliminata in modo più efficace utilizzando una formulazione contenente steroidi per periodi di tempo prolungati. Questo, tuttavia, è disponibile solo su prescrizione medica. Il trattamento è sempre lo stesso e si basa su sintomi e allergie, in molti casi combinando sia maligni che non maligni. Oltre ai sintomi, esiste anche la possibilità di un trattamento a lungo termine, che può anche essere ottenuto con prescrizione medica. Se il paziente è idoneo, l'immunoterapia allergica può essere iniziata in quel momento.

Le allergie non trattate possono causare conseguenze

Se hai sintomi di bluness, se non hai la febbre o altri sintomi che suggeriscono di avere freddo, vale la pena esaminare la tua allergia. Se i sintomi scompaiono, continueranno a presentarsi l'anno successivo in caso di allergia, la pianta allergenica si impollinerà nel tempo. Con l'esame e il trattamento possiamo farlo subito: molte persone non prendono sul serio le loro allergie, quindi non pensiamo che un leggero sintomo di nausea sia ancora un problema. In caso di allergia non trattata l'infiammazione cronica della mucosa può anche portare all'infiammazione cronica dei passaggi nasali. L'asma è comune nei pazienti con malattie cardiache e può sviluppare nuove allergie. Ci sono anche malattie mentali più comuni, e riduce chiaramente la qualità della vita se non siamo in grado di riposare di notte, se abbiamo gli occhi offuscati o pruriginosi e talvolta la nostra malattia quotidiana o la malattia sono colpite.

Quando non dovremmo rimandare un medico?

  • Congestione nasale - L'esame orecchio-nasale è importante perché nella parte posteriore possono essere presenti polipi nasali o rinofaringe, non solo allergie.
  • Settimane di mal di gola, naso che cola, naso che cola - può essere un sintomo di tristezza.
  • Prurito, arrossamento, occhi teneri - se entrambi sono colpiti dagli occhi e non vi è alcuna reazione purulenta, è necessario essere consapevoli del fatto che non sono infettivi ma allergici all'otite esterna che può essere un sintomo.
  • Tosse, irritazione, tosse notturna - Può anche essere un sintomo di asma, ma può essere causato da una rottura faringea cronica dovuta a infiammazione nasale cronica. Se la malattia di base è l'allergia respiratoria, la tosse sarà eliminata solo trattando il paziente.
  • Rigidità toracica, sensazione di oppressione al petto e assenza di gravità - oltre alla tosse notturna, i sintomi tipici dell'asma. Spesso è il risultato di eventi allergici trattati in modo inadeguato.
(VIA)Link correlati:
  • Le allergie non trattate possono svilupparsi in asma
  • Le domande più comuni sull'allergologia
  • Le allergie possono causare problemi con il pungidito?