Risposte alle domande

L'ecografia è pericolosa?


Di tanto in tanto è stato riferito che l'esame ecografico indolore può essere dannoso per il feto in via di sviluppo. Nonostante tutto, è uno dei test di gravidanza più comunemente eseguiti. Quale potrebbe essere la verità? Nocivo o non dannoso?

Sono passati più di 40 anni da quando l'ecografia è stata applicata per la prima volta a una donna incinta. A differenza delle radiografie utilizzate in precedenza, durante il test non lo utilizziamo come feto pericoloso. radiazioni ionizzanti. L'ecografia e il suono udibile e le funzioni d'onda dello stesso tipo fisico differiscono solo per la frequenza. Sappiamo che rumori troppo forti possono causare problemi agli adulti, ma gli ultrasuoni non possono essere ascoltati. Saranno cattivi? Siamo spiacenti che finora non ci siano prove scientifiche, quindi possiamo procedere con sicurezza al prossimo esame ecografico. Ma l'ecografia ha i suoi effetti dannosi, ma solo con maggiore intensità. Che cosa sono

Il potere degli ultrasuoni

L'effetto cellulare della radiazione ad ultrasuoni ad alta intensità è il risultato del calore e del cosiddetto effetto di cavitazione.
L'energia del movimento dell'onda ultrasonica che passa attraverso il corpo si trasforma in calore. Maggiore è la frequenza degli ultrasuoni, più veloce si riscalda il tessuto. La proprietà di assorbimento degli ultrasuoni del tessuto influenza anche il grado di riscaldamento. Le ossa ai massimi livelli e fluidi come il liquido amniotico ai livelli più piccoli assorbono le onde ultrasoniche. Il potere di riscaldamento ad ultrasuoni viene utilizzato nella terapia ad ultrasuoni per il trattamento di muscoli fratturati e altri tessuti. Nel frattempo, esponiamo la regione desiderata agli ultrasuoni continui, di solito per un periodo di tempo più lungo.
Quando utilizzati a fini diagnostici - esami ecografici - utilizziamo onde ad ultrasuoni emesse in brevi impulsi, riducendo così l'effetto di riscaldamento, rendendo l'esame più sicuro per il feto in via di sviluppo. Il corpo umano può sopportare un aumento della temperatura fino a 40 gradi Celsius senza effetti dannosi. L'energia dell'ecografia emessa dai diversi tipi di ultrasuono può essere diversa, il che rende molto difficile determinare la "dose" dell'ecografia. In generale, era accettabile puntare al più piccolo carico di ultrasuoni nella protezione del nascituro.

Ma cos'è la cavitazione?

Durante il processo, le onde ultrasoniche possono produrre gas disciolti nei fluidi corporei sotto forma di piccole bolle. Le bolle esercitano una pressione sulla parete cellulare, che può causare degenerazione cellulare. Il fenomeno non ha effetti noti sullo sviluppo del feto durante l'esame diagnostico ad ultrasuoni.
Gli ultrasuoni sono stati utilizzati dagli anni '50 per esaminare la pressione sanguigna. Il metodo si è diffuso nel momento in cui iniziamo a studiare i suoi potenziali pericoli. La maggior parte degli studi finora non ha rivelato effetti avversi. Tuttavia, sono necessari ulteriori studi per chiarire gli effetti degli ultrasuoni sul nascituro.