Altro

Sto ancora allattando i gemelli


È meglio essere abbastanza fortunati da allattare Sonny e Matyit - dice Antony Erás, ma quando le viene chiesto dei dettagli, è molto cosciente, cosciente e benestante.

Foto: Tucsek Tünde

Nйvjegy
Strong Antúnia (40) Broadcaster, Broadcasting, vince due volte l'emittente più popolare
La sua testa: Toddth Lips
I loro figli: Sonia Miara e Ivany Maby (2)
Vale sempre la pena se non conosci una persona sotto i riflettori a causa delle tue abitudini di allattamento e genitorialità. Maggie Gyllenhaal, Miranda Kerr, Salma Hayek, Mariah Carey, Angelina Jolie, Julia Roberts, Nicole Richie - tutto l'allattamento al seno, l'allattamento al seno, e questo fatto non è molto riservato e la genealogia potrebbe essere continuata. La grande domanda è se il loro esempio avrà un effetto stimolante sugli altri e, inoltre, un nervo più lungo ne risentirà.
Storie specifiche dimostrano che la celebrità è davvero tanto una madre, con gli stessi dubbi di ognuno di noi. Parlando con Strong Antony, ricevo consigli sull'allattamento e chiedo curiosamente i piccoli dettagli che, nella mia esperienza, hanno una forte influenza sul successo dell'allattamento. Perché, naturalmente, la fortuna deve averlo, ma cos'altro conta, lascia che Antony te ne parli!
- Hai mai pensato di allattare al seno al bambino? Che cosa stai pianificando?
- Mia madre stava allattando al seno fino a tre mesi. Pensavo che avrei avuto un momento più difficile con i gemelli, posso essere pazzo se lo mettiamo in almeno tre mesi. E quanto è interessante, quanto conti cosa sta succedendo nelle nostre teste! I bambini avevano solo tre mesi, quando, nonostante le prime settimane molto favorevoli, sono arrivato al punto di allattare al seno, ho finito la formula, piccola, quindi non mi sentivo come se stessi andando oltre. Ma abbiamo anche chiamato il consulente per l'allattamento al seno, Ibolya Ruzza, e con il suo aiuto tutto è andato a posto in un giorno, ad esempio, abbiamo chiuso il saldo nell'armadio. Da quel momento in poi, potrei in qualche modo credere che ci fosse abbastanza latte da produrre. All'età di sei mesi, avevano solo il latte materno! Di seguito, il dott. Il piccolo Eleonour mi ha aiutato a risolvere le difficoltà sorte.
- Stai parlando di buone prime settimane. Certo, iniziare è molto difficile. Dà alla luce una tazza e ne ottiene due alla volta. Dimmi come hai iniziato!
- Sono stato molto contento della nascita di Peterborough Street Kurdoch. Dopo l'operazione, li stavo allattando al seno per tre quarti d'ora, ovviamente, con aiuto, e prima di tutto sdraiati. Fino ad allora, non erano soli e Peter aveva una lunga tradizione di non lasciare il primo contatto con la pelle nella vita di un bambino grasso: erano sdraiati sul petto di loro padre mentre mi veniva espulso. Tutto quello che ho chiesto è stato di mostrarmi come allattarli al seno allo stesso tempo, ho pensato che mi avrebbe fatto risparmiare un sacco di tempo, e davvero! Poiché occasionalmente stavano allattando per tre quarti di un'urna, potrebbe non essere stato sufficiente per loro di allattare l'altro giorno, ma stavano allattando contemporaneamente alle loro gemelle che allattano e alle madri morenti. Ancora più breve, fino ad oggi li ho sempre allattati al seno allo stesso tempo. All'inizio ho dovuto svegliarne uno e ho cercato di mettere in ordine il mio programma, ma ne è valsa la pena. Nemmeno mi sono pentito nelle prime settimane. E ora si stanno succhiando le mani, questi sono momenti felici!
- Come hai risolto l'allattamento al seno quando eri fuori casa?
- In qualsiasi momento, ovunque stavo allattando, proprio come a casa, ma solo in pensione, in macchina, nella stanza aperta. Davanti al pubblico, questo non mi sarebbe mai venuto in mente, ma non perché mi avrebbe disturbato a conoscermi, ma perché sarebbe stato estraneo alla mia personalità.
- Quando hai ricominciato a lavorare? Come hai potuto conciliare questo con l'allattamento al seno di due bambini contemporaneamente?
- Sono davvero fortunato con il mio lavoro. Avevano nove giorni quando ho iniziato a lavorare di nuovo. Abbiamo analizzato ogni opportunità e, nel nostro caso, abbiamo pensato che fosse principalmente una richiesta organizzativa. Sono andato solo a Dunston e ho ottenuto bonus più piccoli. Quindi, ho incluso due pause nelle mie attività.
- La tua figura è incredibilmente atletica, da nessuna parte un vantaggio! Come si fa?
- Presto grande attenzione alla mia dieta perché ho qualche tipo di diabete quando avevo vent'anni. Ho avuto il tempo di imparare che posso vivere una vita piena se seguo determinate regole, come mangiare da cinque a sei volte al giorno. Non ci sono stati problemi durante la mia gravidanza, e ho avuto un giorno in cui mi è piaciuto il mio zucchero nel sangue quindici volte per motivi di sicurezza. Non mangio zucchero, la mia dieta è ricca di verde, frutta di stagione. Non cucino molto, piuttosto prendo attenzione a ciò che mangio. Non mi porto via niente, semplicemente non prendo il pasto. Le prime settimane di gravidanza sono state difficili: ho avuto molta fame più volte al giorno. Ho pensato molto a cosa possiamo mangiare senza carboidrati! Alla fine, ho guadagnato un totale di nove chili durante la gravidanza, che è quasi completamente andata via dopo il parto, e durante l'allattamento ho perso altri due chili. Sfortunatamente, non sto facendo sport ora, ma prima dell'eccitazione ho fatto tre allenamenti a settimana. Anche se l'allattamento al seno è molto utile per lo sport, non è il mio momento.
- Trentanove sono rientrati nella categoria "donne anziane". Hai mai sentito lo svantaggio di questo?
- Ci sono sempre più di noi che sono nati quaranta o quaranta prima. Che confusione a volte erano i molti enigmi: perché il bambino non sarebbe tornato? Devi essere un giocatore in carriera, non devi rimanere incinta a causa del tuo diabete. Ma nessuno degli indizi è vero, è perché il nostro bambino è proprio ora, perché abbiamo appena visto il momento. Sono andato agli esami raccomandati, ma la "leccata di stomaco" è stata omessa perché né l'ecografia né lo screening del sangue lo hanno giustificato.
- Qual è stata la cosa più difficile dei gemelli?
- Nei primi mesi, ho avuto anche da sette a otto infezioni al seno e la sorpresa quando il mio bambino di otto mesi era in una notte si svegliava ancora e ancora ogni anno. Penso che quasi tutti i genitori debbano cadere durante questo periodo caldo. Ma c'è sempre qualcosa che si ferma morto. Ad esempio, quando sono stati infettati da diarrea a un'età annuale e non hanno mangiato nulla per giorni, sono tornati all'allattamento esclusivo. È un miracolo il modo in cui ha funzionato e non appena sono tornati in salute. Significa anche molto per me che a causa dell'allattamento al seno e della maturità, il rischio di sviluppare il diabete è ridotto.