Informazioni Utili

Perché l'empatia è la migliore risposta all'isteria?


Ogni giorno con un bambino piccolo, puoi affrontare i desideri apparentemente insignificanti di tuo figlio, dettami immediati, pianti amari, urla ai tuoi vicini.

L'empatia aiuta sempre quando un bambino crede


Cosa stai facendo allora? Come gestisci l'isteria? Ecco alcune cose che possono aiutarti a gestire l'era della racchetta più facilmente.

1. Empbathy

Se giochi e provi molto duramente, ma non riesci ancora a fare la cosa sabbiosa che vuoi, e quindi si fa da parte, resta in attesa, quindi è fatta. "So quanto sia brutto per te adesso, ti capisco," diglielo gentilmente invece di pensare a ciò che pensa sia una cosa banale.

2. Non lasciar andare tutto!

Perché sei nella bacchetta, non puoi fare tutto. Certo, stai accanto e supportalo, capiscilo, ma oltre alla debolezza, devi essere chiarito quando il suo comportamento è sbagliato. "Ho scritto che eri arrabbiato, ma non togliermi le gambe. È pazzesco per me." "No, non possiamo comprare tutti i giochi." - Non punirmi, ma dimmi che non sei bravo in quello che fai e perché.

3. Se dici che qualcosa non va, assicurati di capirlo

In altre parole, se qualcosa non va, lo ripeterai devi assicurarti di simpatizzare con lui. "Sì, lo so che volevi rimanere in gioco, e ora sei triste per il fatto che dovevamo partire. Volevo restare anch'io. Ma arriverà presto."

4. Lascia che sia arrabbiato e calmati

Se non sei quel tipo di persona, allora devi calmarti prima di poter calmare il bambino. Quando pensi e senti di essere nervoso, puoi sentire un leggero respiro. Quando sei rilassato, possono arrivare parole di conforto o conforto.

5. Passi avanti

Dopo che la tempesta è passata, prendila e fermati presto. Inizia con un gioco casual che ti farà sentire presto bene.Articoli correlati:
- I 10 effetti positivi dell'isteria
- Non farlo se il bambino sta prendendo in giro!
- Migliora le abilità sociali del tuo bambino