Raccomandazioni

Chi è meglio nel dolore: donne o uomini?


La ricerca ha dimostrato che dipende dall'età e dall'età di come sperimentiamo il dolore. Ma questo non è tutto, oltre a una serie di altri fattori che influenzano il dolore, la soglia del dolore.

Ansia vs. vs. fбjdalomtыrйs

Da un punto di vista medico, il minimo stimolo a cui un individuo ha una sensazione spiacevole è considerato dolore. Ciò mostra una velocità di filtraggio relativamente bassa - ad esempio, per uno stimolo a effetto di calore, è in genere di ca. Le persone iniziano a provare dolore a 50 gradi Celsius, ma questo non è esattamente il punto di vista medico. Clinicamente, l'indicatore più importante della soglia del dolore è la tolleranza al dolore: cioè la più grande sensazione di dolore che si possa persino sopportare. Questo è un filtro molto grande tra le persone.Molte ricerche riguardano ciò che influenza il dolore, ciò che dipende da quanta pelle sopporti.

Sensazione di dolore

Dopo che due persone non sono uguali, anche le nostre risposte al dolore sono diverse - anche per lo stesso dolore "mortale". Tuttavia, la nostra funzione fisiologica è, naturalmente, la stessa della sensazione di dolore nella corteccia cerebrale libera, che viene trasmessa attraverso il midollo spinale al cervello destro.Chi è meglio nel dolore: donne o uomini?

Il grado di dolore sperimentato può dipendere da:

1) Non da. William Maixner, professore all'Università della Carolina del Nord in uno studio del 2002, ha scoperto che le donne producono meno beta-endorfina, un oppioide naturale, negli uomini. In caso di perdita di peso, queste beta-endorfine hanno lo scopo di alleviare il dolore e, poiché i corpi delle donne sono meno soggetti a loro, le donne sentono anche più dolore degli uomini. Inoltre, la prevalenza (incidenza) del dolore generalmente cronico è più elevata nelle donne.
2) Viene dalla genetica genetica. La ricerca ha dimostrato che la percezione del dolore dei pazienti con la stessa patologia (che hanno una malattia comparabile) può essere completamente diversa. Cioè, un particolare stato della malattia non può prevedere il dolore atteso del paziente. La ragione di ciò è genetica e poiché i nostri geni sono completamente singoli, sono completamente diversi l'uno dall'altro.
3) L'età della vita Una meta-analisi della ricerca del 2017 ha rilevato che siamo meno sensibili al dolore di minore intensità con l'avanzare dell'età. Questa diminuzione della sensibilità è dovuta principalmente al dolore causato dal calore e dal mal di testa.
4) Dal livello di stress. Il nostro dolore si è dimostrato inferiore quando si verifica un evento di vita improvviso e paralizzato - licenziamento sul lavoro, perdita di un parente stretto - o quando siamo esposti allo stress per un lungo periodo di tempo.
5) Dalla precedente esperienza. Per coloro che hanno ricordi dolorosi di una visita odontoiatrica, ad esempio, un intervento dentale minore può essere relativamente doloroso. E quelli che sono regolarmente esposti al dolore estremo possono, come l'ho usato, avere una maggiore tolleranza al dolore.
La fisiologia del dolore viene ancora studiata, poiché la maggior parte delle cure mediche viene consumata dalle persone a causa di un po 'di dolore - una cosa importante dal punto di vista dell'economia sanitaria è la natura del dolore.
  • Il feto sta già soffrendo
  • L'ictus ha un effetto analgesico
  • Le medicine colpiscono uomini e donne