Risposte alle domande

Questa è l'era


Tra i due anni e mezzo e tre anni è il momento in cui un bambino avido si interroga sull'interdipendenza degli eventi nel mondo che lo circonda. Durante questo periodo, la domanda "perché?" Viene ascoltata sempre di più.

Questa è l'era

L'era Miery

Questo periodo può essere meno piovoso della stagione delle racchette perché è meno definito nell'interazione tra genitore e figlio. Ma anche questa era è importante dal punto di vista dello sviluppo significativo di un bambino piccolo.

Trovare cause

Una parte importante dello sviluppo morale del bambino è che, Correlazione causale tra eventi. I primi osservatori hanno suggerito che la causa sta cominciando a essere compresa tra un bambino e tre anni, ma è diventato chiaro - secondo il lavoro dei ricercatori ungheresi - che questo non è vero in questa forma. Esiste una relazione causale tra alcuni eventi e il bambino è già molto presto, anche prima dell'età di uno, ma la relazione tra gli eventi inizia a manifestarsi intorno all'età di tre anni. In questi casi, la causa più comune degli eventi è "perché?" kйrdйs.

Piccoli esploratori

Finora il bambino non solo è guidato dal comportamento secondo le regole di causalità, ma cerca anche di fornire spiegazioni verbali di altre cause di ciò che si vede nell'ambiente. Vuoi capire cosa è successo intorno ad esso. Ad esempio, se chiami l'autobus con tua madre alla fine dell'autobus, vuoi capire perché l'autobus non parte immediatamente, come hai usato per chiamare altrove. Tali indagini suggeriscono che il bambino divenne un inquisitore nell'ambiente più ampio. Capisce che è anche efficace, non solo l'intenzione dei suoi genitori. Questo è tutto causa da capire la sua abilità sarà fondamentale, poiché fornirà la base per le innumerevoli abilità cumulative che emergeranno in futuro, quindi non importa come gestiamo l'incommensurabile curiosità di nostro figlio.

Cosa dovremmo scegliere?

Il "perché può?" le indagini sono molto importanti perché possiamo dedurre ciò che è veramente interessante per il bambino. Ad esempio, se interrompi il processo di narrazione con i frequenti riferimenti di tuo figlio, smetti di dirglielo e spiega cosa vuoi che facciano. Va bene se non hai tempo per finire la storia. In questa situazione, è probabilmente più importante per un bambino comprendere determinati contesti rispetto al racconto stesso. In generale, è importante avere un figlio "Perché è possibile?" rispondere alle tue richieste, poiché il genitore è una figura indiscutibile per un bambino la cui parola conta. Si aspetta che ti aiuti in certe cose, inclusa la comprensione della natura della causa, ma ciò non significa, ovviamente, che devi rispondere a tutte le domande con la massima cura, al contrario. Scegliere ciò che merita tuo figlio vale la pena dargli la sensazione che conoscere il mondo non sia impossibile, ma una sfida emozionante e senza fine. Se il genitore non conosce la risposta, allora puoi dire: "Non posso dirtelo adesso, ma lo vedremo insieme, sì?" Quando la madre o il papà prendono davvero la fratellanza, occupa la cognizione del mondo. È anche una buona opportunità per tuo figlio di vedere direttamente come un adulto è stato a conoscenza di determinate relazioni.

Siamo curiosi di curiosità

Il bambino si intrecciava "perché?" richieste - quando una ragione e una ragione, ecc. knvбncsi - non vale neanche la pena lasciarlo. Approfitta di questa opportunità per parla con lui, poiché sullo sfondo delle domande reciproche, si potrebbe desiderare di affrontarlo cose nuove, così il comportamento isterico può essere alleviato richiamando l'attenzione del bambino su qualcosa di interessante.

Цsszegzйskйnt

Il "perché può?" È una fase importante nello sviluppo dell'intelletto dell'età e offre una buona opportunità per sviluppare in modo giocoso le abilità indispensabili per la vita quotidiana di un bambino.Articoli correlati sulla nostra era: