Altro

Meno hanno più figli


Lentamente, il rubinetto riguarda anche l'importanza che il governo attribuisce all'inversione della tendenza demografica e l'importanza del governo di avere più figli. Tuttavia, secondo gli ultimi dati dell'HCSO, in realtà non ci sono più bambini nati.

Non nascono più bambiniIl governo comunica molto sull'importanza di avere un bambino, ma non sembra che nascano più bambini: secondo gli ultimi dati CSO meno bambini sono nati quest'anno nei primi sei mesi rispetto allo scorso anno nei primi sei mesi (1,9 per cento) e meno bambini sono nati l'anno scorso (tutto l'anno).Infogram Zoltán Haszan / 444.en Un tempo molto importante è stato perso per fermare il declino dell'esaurimento - scrive 444.com. Stanno pensando all'unico Ratku, cioè a quelli che sono nati a metà degli anni Settanta e che si aspettavano che spuntassero quando arrivavano per avere figli. Ciò avrebbe dovuto accadere verso la fine del millennio, e poi, con un nuovo figlio, un paio d'anni dopo. Sono nati più bambini, ma non secondo le loro aspettative: l'onda del parto era più piccola e più cortaEra anche noto che le misure statali portano a cambiamenti positivi solo lentamente. Se il governo fa mosse sbagliate, la situazione è incerta, ci sono astrazioni, quindi si verifica rapidamente, quasi immediatamente. Sebbene negli ultimi anni siano state adottate alcune misure per stimolare il parto, ad es. aumentare la quantità di sostegno a domicilio o per laureati ed estendere la franchigia fiscale ai figli, ma nessuno di essi e la percentuale di bambini nati fuori dal matrimonio è alta (44,5 per cento). Ciò che è migliorato è il tasso di fertilità complessivo. Questo non è il numero medio di nascite per tutte le donne, ma per i bambini (15-49 anni). Ha raggiunto il picco a 1,23 nel 2011, ovvero 123 bambini su 100 donne in età fertile. Ormai questo indice è aumentato a 1,46. Ma per fermare l'esaurimento, avrebbe anche bisogno di un rapporto molto piccolo di 2.1. La tendenza è piuttosto quella meno hanno più figli, una donna ha più figli, ma ha molto meno madre. Entro il 2030, il numero di donne che nasceranno oggi sarà quasi mezzo milione (dai 15 ai 49 anni). Il numero di madri e tanti bambini può essere ulteriormente ridotto dalla deportazione dei giovani. Secondo Orbán, sono le donne a decidere sull'infanzia e il cambiamento è ora in attesa di una nuova consultazione nazionale.
  • Deve essere un cambiamento molto più grande del credito d'imposta sulla famiglia
  • Sempre meno bambini stanno nascendo
  • L'ho preso perché voglio aumentare il mio spirito d'infanzia