Altro

Salite sull'albero


Almeno due o tre volte al giorno un bambino dovrebbe correre all'aria aperta - una richiesta in cui tutti, eccezionalmente il medico, lo psicologo e persino la nonna, sono d'accordo. E se la testa si snodasse?


- No, no, no! la mia creatura urlò mentre camminavamo per primi nel grande vento e mettevamo le sue manine all'inferno. Certo che ha funzionato. Il vento si avvolge tra le dita, l'interno della giacca e si toglie il cappello dalla testa. Abbiamo fatto una passeggiata per un breve giorno quel giorno, ma senza successo. La sera, i suoi occhi iniziarono a brillare in modo strano, fissò il più presto, e anche se non aveva la febbre, vidi che stava lentamente scivolando nella malattia. Capii immediatamente che la ragione di ciò era la produzione di birra.

Headboy, ntha

Molti bambini e adulti sono sensibili al clima ventoso. La mia testa è scossa quando cammino molto nella mia bocca e gli occhi di mio fratello si illuminano nella porta contorta. La maggior parte dei bambini lo avrà - infiammazione della gola, acufene, febbre, naso nasale.
Con un bambino piccolo, la situazione è relativamente leggera, se il vento è grande, ma devi andare, puoi precaricare l'impermeabile sul passeggino, che è una protezione relativa contro il freddo gelido. Ma se il bambino è più grande, probabilmente non vorrà coprire le passerelle con un sacco spesso, che è riempito dall'aria umida e fresca. Le cose si complicano quando quel bambino in particolare è come me e non indossa il cappello da solo. Certo, so che non è stata la carenza del cappuccio a colpire il virus, ma i virus, ma è come se il vento stesse portando le larve che colpiscono i bambini dopo ogni giorno ventoso. Quando ne ho sentito parlare per la prima volta sisakvirбgbуl (Aconitum), un rimedio omeopatico che deve essere iniettato specificamente quando il vento muore su una persona, sono rimasto sorpreso. Sembrava un po 'incredibile che tutto l'inconveniente che il vento porta con sé potesse essere evitato con una bacca, ma ho appena ceduto. Poiché ho visto che il bambino non era bravo, e il bar non aveva altri sintomi, sapevo che se non avessi fatto nulla, lo avrebbe fatto presto. Ma sono sopravvissuto. La malattia è stata salvata quel giorno. Quindi, quando il tempo è ventoso e un po 'opprimente dopo aver camminato, ricevo un fard elmetto chiamato vitamina C omeopatica, e sembra fermare le mie lamentele l'altro giorno.
In autunno, non è molto utile metterlo giù, perché si incontra più comunemente: infiammazione della gola, acufene, insorgenza improvvisa di febbre, brividi, questo è l'inizio più comune e prima lo dai.
Da allora, troviamo spesso il vento, l'estate e la bisnonna della competizione, che dimostra che il vento è irrilevante, eppure è la più forte. Certo, quando ridacchiamo, aggiungiamo alle nostre lezioni - La mamma è ancora più forte.