Informazioni Utili

Il tempo trascorso davanti allo schermo e la sua evoluzione


Oggi praticamente ogni bambino cresce tra lo schermo di un bambino e gli smartphone. Questo non è un problema da solo, ma la quantità di tempo è estremamente importante.

Il tempo trascorso davanti allo schermo e la sua evoluzionePer quanto ci proviamo, oggi è quasi impossibile tenere i nostri figli lontani da tutti i tipi di schermi, specialmente se hanno fratelli più grandi che hanno telefonato per tablet. Tuttavia, considerando che esistono già numerose applicazioni e programmi utili e interattivi per bambini, questo non è necessariamente un fatto negativo, ma il numero di minuti trascorsi prima dello schermo è molto importante. può causare danni difficili da riparare per i loro cervelli veloci e in costante evoluzione. In particolare, può essere richiesto il processo di concentrazione, attenzione, capacità comunicative e lo sviluppo di ricchi notturni. I primi tre anni di vita dei bambini sono particolarmente critici in questo senso, poiché l'esperienza maturata in quel momento nel modellare la loro coscienza avrà un impatto su tutte le vite successive.

Utilizza il nostro calcolatore di sviluppo del bambino per tenere traccia dello sviluppo del tuo bambino!

Esiste un numero sufficiente di stimoli provenienti da una varietà di fonti sufficienti per l'età adulta equilibrata, il che implica che gli impulsi dagli schermi forniscono solo una piccola fetta, vale a dire, può privarli dell'attività materiale.

Per iniziare la mania

Ma hanno anche problemi con il contenuto che consumano attraverso gli schermi. Diamo un'occhiata ai cartoni animati con storie tratte dal libro! In quest'ultimo caso, i bambini devono interpretare e interpretare le parole che hanno letto, visualizzare le scene ed eseguire seri esercizi mentali per seguire la narrazione. sposta meno la tua immaginazionee studi pertinenti hanno trovato più difficile imparare da loro rispetto a quando le persone sciocche possono imparare qualcosa. Allo stesso tempo, offrono chiavi importanti per la comunicazione di base basata sull'età della nostra epoca e, in piccole porzioni, sono certamente accettabili. In effetti, ci sono aree cerebrali (nel lobo frontale) che possono svilupparsi correttamente e quindi contribuire alla capacità del bambino di formare relazioni sociali significative (ad esempio, per comprendere segni non verbali estremamente complessi). Ciò non influenza solo fondamentalmente le amicizie, le relazioni, ma anche le prestazioni a scuola e al lavoro. set, in modo che siano in grado di stimolare le parti premiate del nostro cervello come nient'altro nella vita. Ciò si traduce in un minor numero di attività significative e divertenti da tradurre. Naturalmente, questo vale anche per i bambini.

Disegniamo la linea!

Anche l'assunzione di due compresse al giorno non è raccomandata per i bambini più grandi, poiché sono in grado di degradare la memoria, la lingua e le capacità di concentrazione. Anche quelli più piccoli dovrebbero avere ancora meno tempo. Anche se oggi a causa delle mutate condizioni tecniche è quasi impossibile osservarlo I bambini di età inferiore ai 2 anni non devono assolutamente guardare film, cerchiamo di ridurre al minimo questa volta - ad esempio, evitando la "televisione back-to-back" in casa, perché quando passerà l'anno, i bambini lo vedranno prima o poi. Per lo stesso scopo, non lasciare il tuo smartphone dove puoi raggiungerlo liberamente. Se possibile, vediamo tutto con il bambino (almeno per la prima volta), i commentatori chiedono un commento, una discussione e possiamo filtrare tutto ciò che non è rilevante per la sensibilità attuale. Parliamo con loro di ciò che vedono, e riproduciamoli di nuovo, sviluppiamolo in qualche modo, perché contenuti ancora più inattivi possono essere trasformati in cose utili per il cervello dei bambini!
  • Il fuoco influenza l'educazione scolastica
  • I bambini con tablet più piccoli iniziano a parlare di meno
  • Il cervello dei bambini non fa bene allo schermo
  • Quanto consentiremo al bambino di "tagliare"?
  • L'ombrello lascia un segno sul modello cerebrale dei bambini