Altro

L'allattamento al seno riduce il rischio di sete


Non sappiamo ancora esattamente cosa stia causando la morte del bambino, che in precedenza aveva creduto sano, nel suo letto. Sebbene l'arresto respiratorio a morte improvvisa sia indicato dai monitor respiratori, la vera soluzione sarebbe un'efficace profilassi.

Per alcuni motivi, gli esperti hanno suggerito che potrebbero essere esposti a decessi imprevisti: ad esempio, ai bambini non è raccomandato di sdraiarsi nell'addome, specialmente quando dormono in casa. Il rischio aumenta anche se i genitori fumano o hanno fumato durante la gravidanza e se il bambino ha avuto difficoltà a respirare dopo il parto. Recenti sondaggi europei hanno riscontrato fattori di rischio come la disoccupazione dei genitori, ma tra i più diffusi l'allattamento al seno non è stato elencato. Per questo motivo, un importante studio pubblicato nel Pediatrics Journal of Pediatrics che analizza i precedenti risultati della ricerca mostra che l'allattamento al seno, in particolare l'allattamento al seno esclusivo, è associato a un rischio inferiore.

Protezione da malattie, vicinanza umana e amore: l'allattamento al seno è una protezione per il bambino per molteplici ragioni


Uno degli effetti divertenti dell'allattamento al seno è che riduce il rischio di morte post-natale - afferma il dott. Fern R. Hauck, Professore associato di Medicina di famiglia, Virginia Medical University, Charlottesville. "Tuttavia, non è noto fino ad ora che esiste una correlazione tra protezione dell'allattamento al seno e riduzione del rischio di sete a causa di risultati incoerenti. Lo scopo dell'ultima analisi della letteratura era di esaminare la relazione tra allattamento e svezzamento. I ricercatori hanno cercato articoli pubblicati nel database Medline tra il 1966 e il 2009 che contenevano dati sull'allattamento al seno e la morte del feto. Dei 288 articoli che trattano l'argomento, 18 si sono dimostrati adatti per essere inclusi nell'esame analitico. I risultati mostrano chiaramente che la mortalità infantile è significativamente meno frequente nei neonati allattati al seno rispetto ai neonati alimentati artificialmente. Il rischio è già meno della metà che se il bambino sta allattando almeno, ma nel caso di bambini allattati esclusivamente al seno, il rischio è ancora inferiore: circa un quarto dei bambini allattati al seno. Tuttavia, uno dei limiti dello studio è che sono stati riportati solo alcuni articoli sull'allattamento al seno.

Rimanere al sicuro!
È anche importante che un bambino umano rimanga in vita


L'allattamento al seno protegge dalla morte in gola e l'efficacia è ancora maggiore se gli autori dello studio sono gli standard esclusivi dell'allattamento al seno. L'idea che il bambino debba essere allattato da sua madre dovrebbe essere inclusa nelle informazioni sulle possibilità di ridurre il pesce selvatico, non solo perché è più di un semplice Inoltre dцntsцn szoptatбs.
Nel caso della popolazione nera, l'allattamento al seno ha lo stesso effetto positivo sulla riduzione dell'incidenza dei decessi per gola di altri gruppi di popolazione, suggeriscono i ricercatori. - Tuttavia, vi sono significativamente meno minoranze nere e di altre etnie nonché madri che sono svantaggiate e iniziano ad allattare più a lungo i propri figli. È in questi gruppi che le volpi si verificano più frequentemente. Pertanto, è essenziale che le misure di allattamento al seno si rivolgono a questi gruppi ad alto rischio (incluso).