Risposte alle domande

30 consigli per i primi 30 giorni


Nata, grande felicità ... ma cosa ci aspetta? Come nutrire, anestetizzare, lenire il neonato? Ecco alcuni consigli utili!

1. Chiedi aiuto per l'allattamento! Certo, ci sono molte mamme che sono ottime per l'allattamento subito, ma ci sono anche molte persone che sono nei guai e questo è completamente scoraggiante per loro. L'esperienza ha dimostrato che le mamme che cercano aiuto, come ad esempio un'infermiera, un'infermiera più esperta o un consulente per l'allattamento, hanno maggiori probabilità di fallire!2. I tumori infantili sono ottime fonti di informazione! Anche in ospedale, vale la pena chiedere ai nostri bambini (come l'allattamento al seno), e in molte istituzioni, puoi chiederlo - di solito, vale la pena un po '. Questo potrebbe già darti più fiducia nel primo periodo.Come semplificare i primi giorni? 3. Preparati per l'allattamento! Soprattutto dopo il periodo di "apprendimento", è bene essere preparati per l'allattamento al seno: bevi un bicchiere d'acqua, forse un libro o una rivista, e fai pipì prima di te!4. Usa un impacco caldo! Se il tuo seno è gonfio dolorosamente o i canali del latte sono bloccati, un colpo caldo (come un tuffo in acqua calda e accuratamente centrifugato) può fare un buon lavoro!5. Il freddo può alleviare il dolore! Oltre all'impacco caldo, vale la pena provare anche il raffreddamento, soprattutto se il capezzolo fa male dopo l'allattamento. La cosa più semplice da fare è avvolgere una piccola confezione di piselli surgelati o mais in un pannolino di tessuto e metterlo sul petto. Attenzione, il ghiaccio diretto può causare anche congelamento!6. Non c'è niente di sbagliato nei biberon! Se decidi (come la misericordia) che darai da mangiare al tuo bambino da un biberon, va bene. Per i bambini "misti", potresti voler spingere meglio l'assunzione di biberon per evitare interruzioni di sperma, ma non aspettarti troppo, poiché il vetro potrebbe avere problemi con l'accettazione.7. Non preoccuparti di quanto sei stanco! Certo, è molto facile da dire, ma prova a fare solo gli straordinari nelle prime settimane. Il tuo compito principale è prendersi cura del neonato e imparare il ruolo del neonato. In ogni caso, sarai stanco e insonne, non è necessario peggiorarlo con ulteriore stress.8. Scambiatevi con la vostra coppia! Non devi sempre alzarti per il bambino di notte, il tuo partner può farlo di tanto in tanto. È stato anche un po 'una delusione per la madre svegliarsi di notte, ma i compiti mattutini sono stati lasciati per papà in modo che tutti potessero rilassarsi un po'.9. Dormi quando il tuo bambino dorme! Questo può essere il consiglio più sentito, ma è sempre il più utile! Non c'è niente di sbagliato nei sonnellini diurni o se vai a letto prima del solito. I lavori di casa sono in attesa ... purtroppo.10. Non preoccuparti delle "cattive abitudini"! Certo, prima riuscirai a sviluppare routine adeguate e buone abitudini, più facile sarà, ma nelle prime settimane conterai davvero solo sugli straordinari. Se il bambino dorme solo dondolando, portando, guidando o allattando, così sia. Più tardi, sarai sicuramente in grado di fare un cambiamento.11. Imiti il ​​figlio di puttana! Quanto più riuscirai a creare un ambiente simile a un bambino per il tuo bambino, tanto più facile sarà calmare: urla, sussurro, dondolo, stimolazione di suzione, meno esercizio fisico e altro ancora.12. Ascolta la musica! Anche se non ci sono prove scientifiche che ascoltare musica classica renderà il tuo bambino più intelligente, può essere rassicurante.13. Riscalda le mani! Può darsi che il bambino freddo (o anche i glutei freddi) stia "disturbando" il bambino, quindi scalda le mani prima di cambiare il pannolino.14. Non aver paura di provare nuovi trucchi!Può darsi che le cose che sembrano così pazze calmino il bambino. Non aver paura di questi, fagli sapere che qualcosa sta funzionando! E non aver paura che gli altri possano ridere - non devi condividerli con nessuno se non vuoi.15. Fai il bagno insieme! Se il moncone del tuo neonato è caduto (e il tuo medico ti ha dato il permesso), puoi provare a comprare un bagno rilassante e caldo nel mezzo. Il bagno non solo rilassa il bambino ma anche il tuo corpo, rendendo più facile affrontare i momenti difficili.16. Non criticare papà! Sono nati alcuni studi su quanto può essere buono lo sviluppo di un bambino se il padre si prende cura della parte. Tuttavia, molti papà freschi hanno paura di affrontare il neonato perché temono che rovinerà qualcosa - e i critici materni possono solo rinforzarlo.17. Organizza un congedo extra per tuo padre! Sebbene il bambino abbia alcuni giorni di libertà per il neonato durante il parto, può essere più pratico rimanere a casa con te per una settimana o due. Questo può semplificarti il ​​coinvolgimento nella nuova situazione di vita.18. Condividi le attività! Per quanto la mamma appena nata stia "riposando" a casa con il suo bambino, questa volta può essere davvero travolgente. Se finora non hai svolto i compiti, è tempo di condividere i compiti. Può anche aiutare molto se papà prende un dunuton per prendere un po 'di più il bambino - anche il tempo trascorso in natura fa bene a lui.19. Anche papà deve "lavorare"! È particolarmente utile per una relazione bambino-bambino se il padre ha i propri piccoli rituali, abitudini, come dormire bene o ballare e fare il bagno prima di fare il bagno.20. Non tutti i suggerimenti dovrebbero essere presi! Un'incredibile quantità di informazioni viene trasmessa a madri, mamme fresche e queste possono essere contraddittorie. Puoi tranquillamente disabilitare i consigli indesiderati o quelli che non senti "te stesso". Sta a te e tuo figlio decidere cosa volete fare.21. Non preoccuparti delle faccende domestiche! Non voglio fare la governante - almeno non nelle prime settimane! Scopri di più sul nuovo ruolo, conosci il tuo bambino. Se riesci a farlo, chiedi o ricevi aiuto, ma anche se non pulisci la polvere ogni giorno o pulisci le finestre, non importa. (Ma se è solo rilassante e spegnendolo, se fai il bucato, allora ...)22. Lasciali aiutare! Non solo devi chiedere aiuto, ma devi anche imparare ad accettarlo!23. Dimmi cosa vuoi! Se sei in grado di chiedere o accettare aiuto, il prossimo passo è dirci esattamente ciò di cui hai bisogno.24. Non passare i piccoli pezzi! ioprova a trovare le attività che ritieni più difficili o che richiedono più tempo e assegnale ad altri. Potresti scoprire che lavare, cucinare o pannolini sono i migliori per te, ma non ti importa di stirare, pulire o lavare ...25. "Salta indietro" nel mondo! Sfortunatamente, con un neonato è molto facile rinchiudersi, sentirsi soli - e forse non morirai per un po '- ma a lungo termine non avrà un effetto positivo. Cerca di passare un po 'di tempo con altre persone senza il bambino, anche se corri al negozio!26. Cerca una suocera! Può essere prezioso per una mamma più esperta e di supporto che ti aiuterà la prima volta che esci con il bambino.27. Trova luoghi adatti ai bambini! Una madre appena nata può essere piuttosto frustrata nel spostare il suo bambino, senza dover fare un passo in avanti fino al punto in cui sembri magro a causa di una linea o dell'allattamento.28. Preparati! Devi portare il pannolino che porti con te in modo da non doverti sbrigare all'ultimo minuto. Assicurati anche che non solo il bambino, ma anche tu possa aver bisogno di alcune cose!29. Prendi un cambio di vestiti con te! Non solo per i più piccoli, per te stesso! Gli incidenti possono accadere in qualsiasi momento ... ma puoi comunque avere una tomaia pulita se sei completamente sudato nella calura estiva.30. Ricorda: stanno pensando! Potrebbe non funzionare esattamente come previsto, ma prima o poi cadrai nel periodo caotico iniziale. (Via)Potrebbe interessarti anche:
  • Born to Love: questo è il neonato!
  • Questi sono i più grandi dilemmi per le nuove mamme
  • Le 20 domande più frequenti sulla notte di San Silvestro