Raccomandazioni

Le abitudini dei bambini del passato


Anche il nome è chiaro: nella maggior parte delle lingue, i nomi usati per descrivere le settimane dopo il parto sono quelli in cui sono definiti il ​​letto, il letto e il resto.

Le abitudini dei bambini del passato

Nella storia ampio sistema di proibizione si prese cura del bambino e del suo bambino, infallibili. Questo è a causa del fiume tisztбtalansбg Nella cultura contadina ungherese ungherese, dove il lavoro era estremamente importante, tutti accettavano che la madre dovesse essere sollevata. Dopo il parto, sua madre e il suo bambino sono stati rilassati per settimane nel "letto tenda". A causa della sua impurità, non sapeva cucinare, quindi i parenti, i conoscenti erano sottoposti a mezzi di sostentamento, portarono amicizia e si impegnarono molto in casa.
Nel Medioevo, una donna musulmana era considerata impura per quaranta giorni. Non poteva oltrepassare la porta della casa, non poteva vedere le montagne, per non eliminare le sorgenti di piantagione. Era vietato bagnare i capelli o toccare qualsiasi cosa per ventuno giorni. La madre poteva allattare al seno il suo bambino solo dopo i rituali di purificazione, fino a quel momento doveva perdere latte. Durante i quaranta giorni, allattò un po 'l'allattamento all'infermiera o fu nutrita con un mix di burro e miele. La madre doveva immergersi nella carne di pecora, farina di grano e zuppa di porri.
A Tahiti, un bambino è stato rinchiuso in una capanna per due o tre settimane dopo la nascita. Al momento del suo svezzamento non poteva permettersi il cibo, quindi qualcun altro doveva darle da mangiare.
La madre ha dovuto recarsi in una capanna separata per venti giorni dopo la sua nascita nella costa d'Alasca dell'Eskimo. Pensavano che fosse così impuro che nessuno potesse toccarlo, anche se il cibo gli era stato fornito con un bastone.
  • Toddler River - Cosa ascolti dopo la nascita?
  • Periodo di polemiche
  • Vieni di nuovo! - Rigenerazione postpartum