Sezione principale

Se il latte materno è troppo basso


Anche se pochi studi hanno dimostrato che il 10-15% delle madri ha latte, i consigli sull'allattamento al seno sono la ragione più comune per cui le madri si rivolgono a loro.

Quando il latte materno è basso (Fot—É: iStock) Possono esserci molte cose sullo sfondo del problema, dalle preoccupazioni anatomiche, ai problemi alla tiroide, non solo all'allattamento al seno, ma anche all'allattamento al seno, . In effetti, ci sono ragioni psicologiche che possono impedire a una madre di nutrire il proprio bambino con la giusta quantità di latte, anche se il tuo corpo è in grado di produrre abbastanza latte materno. Fintanto che lavoriamo per risolvere il problema, il bambino deve essere nutrito nel frattempo, perché se non riceve abbastanza nutrienti, il bambino potrebbe essere drenato, potrebbe essere malato. Se il latte materno è basso, dovremmo cercare l'assistenza di un medico o un medico qualificato.

Come prepararsi in anticipo?

Secondo Julie Rosen, consulente per l'allattamento, ci sono pochi segni durante la gravidanza che possono aumentare la consapevolezza di un potenziale problema. Questo può essere il caso, ad esempio, se il seno non varia, in modo che non diventi più pieno, più sensibile e non oscuri le vene o le labbra. I seni asimmetrici più distanti possono anche indicare un disturbo della produzione di latte. Oltre ai segnali di avvertimento, i mammiferi, la sindrome dell'ovaio policistico, i diversi problemi alla tiroide e il diabete possono influenzare la produzione di latte. Ma la dieta materna, il peso e altri fattori legati allo stile di vita possono esacerbare i problemi di produzione del latte, tuttavia è importante notare che nessuno di questi fattori di rischio garantisce il 100% che il latte sarà basso. Tuttavia, ti danno una buona ragione per essere pronti per la tua gravidanza non appena rimani incinta, quindi se hai un problema, dovresti avere un piano di dieta pronto. Per fare questo, puoi anche chiedere a un pediatra aiuto con l'allattamento al seno per capire in anticipo cosa è e non ha successo l'allattamento al seno.Secondo l'esperto, è importante che le madri comprendano che per avere una produzione di latte sufficiente, devono allattare al seno molto spesso per la prima volta. Ciò può richiedere l'alimentazione 8-10-12 al giorno.

Come riconosciamo il problema?

Il metodo più affidabile per rilevare il disturbo del latte è monitorare il peso del bambino. Secondo l'American Pediatric Academy, se il bambino fornisce oltre il 7% del peso alla nascita e l'aumento di peso non inizia entro il giorno 5, potrebbe indicare che il latte è basso. Il colostro più spesso e più leggero, cioè il vero latte materno anziché il precursore, proviene principalmente dal terzo giorno e, se lo fa, può indicare il problema. Secondo uno studio del 2010, il 72% delle madri (fino a 72 anni) ha una gravidanza, che può essere un fattore di rischio per età, peso o peso alla nascita più elevati. La produzione di latte materno non significa necessariamente un disturbo della produzione di latte, ma nei primi giorni potrebbe essere necessario un trattamento.

Cosa possiamo fare se il latte è basso?

Se il latte è basso, è meglio allattare prima il bambino e poi dargli il latte o la formula integrata. Vale anche la pena provare una mungitura più frequente in modo da poter dare al tuo bambino il latte che ha munto come integratore. Secondo Julie Rosen, i bambini lasciano sempre un po 'di latte dopo essere stati allattati al seno, quindi può valere la pena mungerlo perché incoraggia anche il corpo a produrre più latte.

Assistenza medica

Se il latte è basso, vale la pena esaminare ogni possibile malattia che può essere in background. Oltre ai potenziali problemi medici della madre, il bambino può anche avere problemi che le impediscono di allattare, mangiare troppo e non produrre abbastanza latte materno. Una tale ragione potrebbe essere la lingua depressa, il che significa che è troppo stretto sotto la lingua, E questo rende più difficile mangiare. Ma la bassa frequenza cardiaca del bambino può causare problemi simili. Se riesci a mungere troppo latte dopo l'allattamento, ciò potrebbe indicare che il tuo bambino non sta mangiando correttamente.

Smettiamola di pensare a tutto o niente

L'allattamento al seno, l'allattamento al seno e la rigenerazione post partum possono essere scoraggianti per una madre appena nata. La mancata allattamento completo nelle prime due settimane non significa che non andrà via. La pressione risultante può anche aumentare il rischio di depressione postpartum e la mungitura frequente del latte può prendere del tempo lontano dal bambino e dal sonno. Se tua madre fa molto affidamento su un allattamento perfetto, può essere pericoloso per la tua salute mentale, Pertanto, dovresti provare a risentirti dell'idea che l'allattamento al seno possa richiedere anche un'alimentazione aggiuntiva. Il comportamento del tuo bambino può anche portare attenzione a possibili problemi: se il bambino è "troppo buono" nelle prime tre settimane, cioè dorme molto, è ancora sveglio e deve essere svegliato per mangiare e nutrirsi costantemente, E la mamma non può metterlo giù per un minuto. Se si verificano questi, è necessario consultare immediatamente uno specialista. (VIA)Link correlati: