Risposte alle domande

Mi sono preparato per una tazza, è diventata una nascita vaginale

Mi sono preparato per una tazza, è diventata una nascita vaginale


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Shamcey Supsup, un filantropo filippino che è diventato un business, ha una storia di nascita completamente diversa da quanto pensasse. Ma ha imparato la lezione.

Il 30 settembre, Peter Nathan, figlio di Shamcey, è nato naturalmente ed è stato riportato in un post su Instagram da un ex pioppo di bellezza. È stata una sorpresa per lei, da quando ha dato alla luce il suo primo figlio, Nyke, con un taglio cesareo nel 2013, quindi è pronta per questo."Ho passato molto tra l'essere naturale e il fatto di avere un bambino, ma ad essere sincero, mi stavo appoggiando all'altro perché volevo mantenere il controllo in mano. Tuttavia, dal momento che il dottore di Shamcey se n'è andato, lei è appena uscita Ha deciso di dare alla luce un bambino in più sulla vagina. "Mio fratello mi avrebbe rispettato, non importa quale fosse la decisione, ma sapevo che aveva sperato in una nascita naturale fino alla fine?" Shamcey ha detto a Pep.ph, dove è apparsa la storia della signora. " il mio dottore sarà assente dalla settimana 39, che per prima cosa ha complicato le cose. Ho dovuto decidere se dare alla luce un bambino con taglio cesareo o avere un bambino e provare ad avere un parto vaginale. Alla fine, io e mio marito abbiamo deciso di convincerci del destino e di non fissare un appuntamento per la coppa.

È venuto prima del cameriere

Una settimana prima della data di schiusa, aveva dato alla luce un bambino. "Fu alla mia 38a settimana che ho avuto un appuntamento con il mio bisnonno che voleva presentarlo al suo vice. Quel sabato mattina ho iniziato a mangiare, quindi siamo andati in chiesa prima. Abbiamo scoperto che la cavità era larga circa 2 pollici, tuttavia, c'era solo una leggera coincidenza sull'esame NST, quindi purtroppo ci hanno mandato a casa. "Sono rimasto un po 'deluso, ma mi sono rassicurato sul fatto che probabilmente sarei anche prematuro, dato che Nyke aveva quasi 40 settimane. chiese al suo ragazzo di portarla in ospedale ".Durante le cene, le farfalle erano già abbastanza dense, ma era difficile misurare il tempo tra loro, ecco perché ho chiamato il mio medico che mi ha consigliato di tenere d'occhio il dotto dello stomaco. Tuttavia, durante questi periodi, le collisioni sono diventate così dolorose che ho chiamato mio marito a tornare a casa immediatamente. Alle 8:30 avevo appena visto il dolore, così ho supplicato Lloyd di andare in chiesa.

La più grande lezione

Quando sono entrati, il medico ha scoperto che Shamcey era di 8 pollici e stavano per dare alla luce. "Mi hanno spinto nella stanza della maternità, dove dovevo aspettare mia nipote e l'anestesista, che non si aspettavano che avessi il mio bambino quella notte. Gli spari di sangue sembravano avere un dolore terribile in mezzo a me, quindi sospirai e gemetti per l'epidurale Shamcey ricorda. "Avevo davvero paura quando è arrivato il mio dottore e alla fine l'anestesia si è fermata. Ero appoggiato alle farfalle e ho sempre sentito gli aggeggi, molto più sopportabili. Alle 11:30 ero completamente esausto, quindi la fase post-lancio poteva iniziare. Significava molto che ho ricevuto parole così incoraggianti da tutti nella stanza natale, specialmente da mio marito, che hanno commentato l'avanzamento della nascita. Ricordo che una volta ho detto che il mio docim "è la testa del bambino là fuori, tanta pressione per tirar fuori le spalle? Poi ho messo davvero tutte le mie forze, e c'era mio figlio, che è stato subito messo sul mio stomaco. Era così felice di Non mi ero nemmeno reso conto che stavo cullando e cucendo laggiù. Shamcey ha imparato la lezione - "Mi rendo conto che molte volte pianifichiamo le cose, vogliamo controllare tutto nella nostra vita, anche se a volte dobbiamo solo lasciare che Dio prenda il controllo. I suoi piani sono comunque molto migliori dei nostri. (VIA)Link correlati: