Altro

Sensibilizzazione epidurale: cosa vale la pena conoscere

Sensibilizzazione epidurale: cosa vale la pena conoscere



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Molti sono consapevoli del fatto che nasceranno con insensibilità epidurale, ma altri chiederanno solo all'ultimo minuto (o semplicemente rifiuteranno). Ecco alcune informazioni importanti che possono aiutarti a prendere la decisione.

Cominciamo con la cosa più importante: non devi chiedere antidolorifici durante il parto, non ci sarà "madre più debole" o "cattiva" perché è nata con l'anestesia epidurale. Ognuno ha un certo margine di tolleranza e persino i genitori possono differire in quanto sopportano il dolore. Tuttavia, molte persone rifiutano l'anestesia epidurale perché ne sanno troppo poco o potrebbero essere allarmate da idee sbagliate diffuse.L'anestesia epidurale non influisce sulla durata della nascita L'anestesia epidurale (EDA) è una procedura sicura, il rischio di possibili complicanze è molto basso, ma è importante essere consapevoli dei possibili effetti collaterali. Più informazioni hai su questo (o qualsiasi altro) intervento, più è facile per te decidere se vuoi davvero alleviare questa modalità di sollievo dal dolore o rinunciarvi.

Come lavora tua madre?

Uno dei malintesi più comuni è che l'epidurale non solo allevia il dolore, ma aumenta anche il dolore (anche dopo il parto!), Ad esempio, provoca mal di schiena. Secondo Kara Manglani, il dolore è spesso correlato ai cambiamenti nel nostro corpo e può quindi essere considerato naturale: ad esempio, il mal di schiena può essere causato cambiando la posizione del bacino. Un altro malinteso comune è che l'EDA può persino farti cadere. "Il rischio di lesioni del midollo spinale o dei nervi e della paralisi cerebrale associata è molto, molto basso, probabilmente su 100.000 casi", afferma David Jaspan. E uno studio recente ha anche suggerito che l'insensibilità epidurale prolunga il processo di nascita. Su quali effetti collaterali si può contare? Uno è la bassa pressione sanguigna, che può essere accompagnata da bruciore di stomaco e debolezza. Tuttavia, durante la nascita, la pressione sanguigna della madre viene costantemente monitorata, in modo che se cade troppo in basso, saranno in grado di spostarsi immediatamente al centro. Possono verificarsi anche prurito, irritazione della pelle, ma questo (o i farmaci usati per trattarlo) fortunatamente non ha alcun effetto sul processo di nascita o sul nascituro. ), è possibile che si sviluppi un'infiammazione, che può essere causata dalla febbre. Tuttavia, il rischio è anche molto piccolo. Un effetto collaterale molto raro è che il farmaco anestetizzato "si alza" lungo il midollo spinale, il che può causare difficoltà crampi. Per evitare ciò, il livello ematico della madre deve essere costantemente monitorato durante il parto. Potresti avere un forte mal di testa entro 48 ore dalla consegna dell'anestetico epidurale. Questo perché il liquido cerebrospinale (liquido cerebrospinale) inizia a perdere nel sito EDA e il cervello è depresso da tracce di acqua cerebrale. Il problema è relativamente facile da trattare, ma è necessario segnalare immediatamente il mal di testa al medico curante!

Come funziona il bambino?

I farmaci usati nell'anestesia epidurale - di solito una miscela di anestetico locale e analgesico - vengono assorbiti solo minimamente nel flusso sanguigno e quindi nel corpo del bambino. In casi molto rari, l'abbassamento della pressione sanguigna materna può rallentare il peso del bambino, ma può essere gestito facilmente, ad esempio, con farmaci, infusi o persino cambiando la posizione del corpo della madre. In pochissimi casi, è solo necessario eseguire una medicazione di emergenza per questo motivo.

Come prepararsi alla sensazione epidurale?

Assicurati di dire al tuo medico quali farmaci stiamo assumendo, se abbiamo sensibilità ai farmaci o se abbiamo a che fare con una malattia cronica. In alcuni casi (ad esempio, se qualcuno ha un disturbo della coagulazione del sangue, potresti prendere un fluidificante del sangue), potresti non essere in grado di usare l'EDA. Questo è importante anche se hai deciso di non cercare l'analgesia epidurale quando pianifichi la tua nascita, poiché potremmo dover cambiare idea in mezzo al burro. (Via)Vale anche la pena leggere:
  • 7 cose sorprendenti da fare durante la gravidanza e il parto
  • Sensazione di malessere - EDA
  • Insensibilità epidurale: fatti e credenze