Altro

Se il feto muore - (2) - Dov'è l'aiuto?


Se il feto muore - (2) - Dov'è l'aiuto?

Si pone la questione se chiunque stia considerando la possibilità di una legge sull'aborto sarà adeguatamente informato su quale tipo di rimorso dovrà affrontare?

- In tutti i casi, il richiedente dovrebbe comparire nel Consiglio di consulenza familiare prima che il bambino venga abbandonato e lì - specialmente ai sensi della nuova legge, Oggi questa possibilità è diventata molto scarsa e la legge specifica quali situazioni di crisi sono applicabili.
In caso di aborto, ci affrettiamo e proviamo a fermarlo subito dopo il treno in fuga. L'enfasi dovrebbe piuttosto essere rivolta alla sola gravidanza, che è preparata per questo in ogni modo. Coloro che non lo sono, insegniamo loro come proteggere efficacemente i propri figli. (Allo stesso modo, durante la gravidanza, la maternità è anche un prerequisito per coloro che non si considerano pronti.) Se il bambino è concepito, è sempre una decisione difficile da prendere. - L'aborto di oggi sembra essere più accettato nella società di oggi di quanto non lo fosse prima, anche se i processi psichici praticati in modo convenzionale indicano che è sbagliato. È un dato di fatto che non conosciamo così tanto i fattori psicologici dell'aborto naturale. Dove può andare una madre che sta cercando una soluzione a un tale problema? - Ancora una volta, una richiesta un po 'complicata, poiché molti che hanno abortito e sono spaventati al primo tentativo stanno cercando di dimenticare, reprimere, ignorare l'intera storia e solo - come abbiamo detto - dobbiamo affrontare un trauma non trattato. Solo allora c'è la possibilità che cerchino e ricevano aiuto. Allo stesso modo, se l'aborto non è seguito dal parto e se la madre non è al livello dell'autoconoscenza per riconoscere anche un feto non sfruttato, non cercherà l'aiuto di uno specialista.
È anche noto dagli ultrasuoni e da altri esami che un feto concepito dopo un bambino abortito evita completamente il posto del precedente bambino morto nell'utero, anche se la madre non ha elaborato il problema o perso la condizione. Ciò suggerisce che i precedenti aborti possono causare infertilità nello spirituale attraverso il fatto che l'ovulo fecondato non "vuole" attaccarsi. Non sappiamo ancora esattamente cosa avverta il feto.
La degenerazione naturale è un processo di cura più auto-perpetuante, il bisogno di coscienza, ma la cultura ungherese della salute mentale non è sempre così avanzata da avere qualcosa ottenere aiuto. Possiamo aiutare coloro che ce l'hanno, di solito un bambino abortivo spontaneo. Esistono diversi reparti ambulatoriali di psicoterapia ambulatoriale nella capitale, ad esempio nel Dipartimento di Psicoterapia della Transdanubio o presso l'Istituto Nazionale di Psichiatria e Neurologia. Ci sono molti interventi psichiatrici in molte cliniche ambulatoriali, nei neurochirurghi distrettuali o negli ospedali. - Potresti consigliare un libro che può aiutare coloro che stanno cercando di affrontare il loro problema con più letteratura letteraria? - Non conosco la letteratura ungherese per i laici, in particolare per il lato spirituale dell'aborto, ma varrebbe la pena trattare anche questo argomento. Nella mia conoscenza personale, ho incontrato una madre che aveva vissuto anni amari in una perturbazione permanente, anche se non era sola a giungere al punto di perdonare se stessa. Non aveva pensato a tali conseguenze prima di prendere la sua decisione. La possibilità di aborto nella legge statale non libera la coscienza, che non deve essere spiegata dinanzi ai tribunali statali. Dove vogliamo spiegarlo in modo diverso a seconda della visione del mondo individuale, ma nessuno può sfuggire alla propria coscienza (le parti interessate possono anche visitare il personale del servizio di frode).