Informazioni Utili

"Sono orgoglioso di essere un genitore"


L'anno di maggior successo di Dinnes Szabraz è stato il 2012. Eletto per essere il ragazzo più dolce dell'anno, ha ricevuto il premio Son of the Year. E tuo figlio piccolo, Dani.

Dinnes Szabraz, Ildikou Boysmad e il loro bambino Dani


- Il venerdì, la nascita è iniziata il 13.
- Sì, due settimane prima del previsto. Alle due in punto la fine delle prove, e un sms arrivò che l'acqua stava per finire, corsi al metro. Ma mi sono affrettato inutilmente perché il cavernoso era aperto, ma le ragnatele non sono iniziate. Dopo aver aspettato sette ore, i dottori andarono a casa a dormire e alla fine chiamarono ossitocina per chiedere aiuto. Sei urne hanno dato alla luce nostro figlio Dani. È stato fantastico. Successivamente, mi sono reso conto che ero rimasto sempre positivo e per un momento non avevo paura che qualcosa non andasse, anche se mia moglie ha urlato che non sarebbe andata oltre. (Ride.) Continuavo a incoraggiarlo, massaggiandogli la vita. Sono un po 'orgoglioso di farlo, ma ovviamente mia moglie era tutto rispetto, un miracolo, quando lo ha concluso. È stata una bella processione.
- Ricordi il momento in cui hai visto il bambino?
- Beh, allora ero un po 'emozionato. Poiché era nel canale del bambino per così tanto tempo, era molto inebriante e avevo paura di rimanere in quel modo. Il dottore avrebbe potuto osservarmi perché era rassicurato sul fatto che quasi tutti i bambini avrebbero partorito e poi abbandonato. Non ci credevo, ero completamente pronto, chiedendo a tutti se suo figlio gli somigliava. Ma stava migliorando di giorno in giorno, perfettamente bene. Tutti, calmati, è un fenomeno naturale. Anche così, poiché era diventato blu sotto la luce, era scortese vedere mio figlio in un'incubatrice.
- Qual è stato il tuo primo pensiero quando sei diventato padre?
- Sì Viviamo con mia moglie da sei anni e volevamo dei bambini. Non avevamo il nostro appartamento e non ho insistito sul fatto che avremmo sicuramente avuto uno fino alla nostra nascita.
- Il denaro conta di più, da quando sei un padre?
- Non di più. Sono cresciuto senza mai essere cresciuto con i soldi, mi hanno insegnato a fare quello che ho. Sono fortunato che i soldi arrivassero sempre quando ne avevo davvero bisogno. Certo, hai una responsabilità maggiore rispetto a prima, ed è anche naturale per te riportare indietro i tuoi bisogni, poiché tua moglie e tuo figlio sono più importanti.
- Ti manca qualcosa nella tua vecchia vita?
- Non proprio. Ieri sono andato a bere con i miei vecchi amici, ma quando mi sono svegliato la mattina, non mi sentivo come se gli anni del college fossero così brutti quando lo facevamo tutte le sere. Mi sono già ucciso. Mi sono sentito bene ieri, ma per un anno e mezzo di certo non andrò a piangere. Se mio figlio va al liceo, avrò più tempo. I miei amici sanno che tornerò una volta.
- Come puoi conciliare la paternità con un triathlon?
- È molto difficile perché lavoro molto, scatto, lavoro. Quando vado a dormire o corro in silenzio, la mia coscienza è che non mi sono precipitato a casa dal bambino. Ad esempio, stamattina ho visto un'aquila quando torno a casa, dormendo. Ma non mi arrendo al coaching, quindi lo faccio tre volte alla settimana.
- Stai sempre spingendo i confini, stai anche guidando risultati migliori negli sport. Quanto bene si è sentito il bambino?
- Se vuoi davvero qualcosa, non è la parola giusta o non è l'espressione giusta. La vita ad hoc precedente non funziona quindi penso, quindi vado. Quindi, se ho una settimana intera da perdere, non posso semplicemente saltare a Tatra.
- In un'intervista, quando hai parlato del liceo, hai detto che tuo figlio avrebbe giocato a karate.
- Ovunque leggessi che i bambini dell'Ariete hanno bisogno di essere addestrati per combattere, si calmano perché l'Ariete è brutale. Tuttavia, gli sport d'élite sono una richiesta facile. Inizi ad allenarti all'età di tre anni circa, ti porta in piscina ogni mattina, sei anni dopo scopri che non sei così potente ... rinunciare. Segretamente voglio essere un atleta serio, mia moglie è una scienza o un musicista. Penso che il fischio sia perfetto perché le dita non escono, puoi suonare il piano se vuoi. (Ride.)
- Consideri l'oroscopo nella tua educazione?
- Sicuro di avere una base. Penso che l'Ariete sia più difficile da gestire rispetto ad altri, Ariete e testardo. Quindi diciamo che sono Pesci, non siamo semplici, ma per noi sensibilità, sentimentalismo e veglia sono caratteristiche. Non mi preoccupo molto dell'oroscopo, ma c'è del vero.
- Una volta hai detto che era isterico come te.
- Mia madre mi diceva che avevo tre anni, non li lasciavo dormire, mi svegliavo stancamente, tutte le sere tutta la notte. Ma quando lo dissi, Dani aveva due mesi, piangeva molto e faceva ancora schifo. Ora va a letto alle otto, dorme sei.
"Allora non ti butti nel patio di notte?"
- Quello era il secondo e il terzo giorno. Lo abbiamo portato a casa e così commosso che non siamo riusciti a capire cosa c'era di sbagliato in lui. Mia moglie mi ha detto di portarla alla capanna Janos. Chiamai il reparto e le chiesi se avesse un primo figlio. "Sì? Allora cammina un po 'con lui." È stato un bel momento, sono uscito nel patio di notte e ho ballato lì. Attyl si calmò.
- Conosci sempre le storie fino alla prima riga?
- Sì, ci passerò il resto. Anche se stiamo riposando la storia adesso, stiamo celebrando più canzoni dormienti. Mia moglie canta molto di più, conosce molte canzoni. E ne inizierò uno e ci passerò un po 'di casino. All'asilo, il bambino spingerà tutte queste cose stupide.
- I nonni stanno cercando di diventare genitori?
- I miei genitori vivono in Slovacchia, ma la distanza non è un problema. Mia madre è un'insegnante, lascia il lavoro solo se è malata, quindi ci ha meno della mamma di mia moglie. Ma spesso andiamo a casa e mi tolgo il bambino dalle mani e non lo vedo da due giorni.
- Il tuo capo non ha lavoro?
-Molto. Sei anche desideroso di tornare al parco giochi di Budaörs.
- Battesimo? - Era, a giugno.
- Ho trovato interessante il tuo ruolo di prete - dici che il buddismo è la cosa più vicina che puoi ottenere.
"La religione in sé non è attraente, ma il mondo del buddismo che si trova in Himalaya, gente che vive nei monasteri, ma lo sono anche io con i monaci cristiani che vivono nei monasteri italiani". Sono attratto dalla vita pura che può essere trovata solo in montagna. Ho anche scelto un sublet per essere vicino alla natura.