Risposte alle domande

Quando devono essere controllati i livelli di vitamina D?

Quando devono essere controllati i livelli di vitamina D?



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Sapevi che con l'età diminuisce la capacità di sintetizzare la pelle? Sempre più la ricerca sta dimostrando che l'integrazione di vitamina D è qualcosa che tutti, ma i pazienti in particolare, devono prestare attenzione. Quando vale la pena verificare se tutto va bene?

Quando devono essere controllati i livelli di vitamina D?

Malattie epatiche e biliari e malattie renali aumentano la probabilità di carenza di vitamina D. Con l'avanzare dell'età, a causa di una riduzione della capacità della pelle di sintetizzarla, si avrà anche una carenza di vitamina D. influenza i livelli di vitamina D. Pertanto, quando si assumono tali farmaci, vale sicuramente la pena assumere le forme appropriate di integrazione. Carenza di vitamina D. può svolgere un ruolo nello sviluppo dell'osteoporosi, Raising szбmбt csonttцrйsek, betegsйgek autoimmune, akбr può anche inzulinfьggх cukorbetegsйg lйtrejцttйben causale tйnyezх lo szнvelйgtelensйg i magasvйrnyomбs betegsйg il йrelmeszesedйs il depressziу le elhнzбs possono svolgere un ruolo anche kialakulбsбban ma mйg betegsйgek cancro (emlхrбk йs vastagbйldaganatok) kivбltу può anche essere classificato come mezzo. Poche persone sanno che la sindrome dell'ovaio policistico e la mancanza di produttività possono essere la causa di questa carenza.

Quanto e come?

Secondo gli esperti, alla popolazione ungherese sarebbe raccomandato di consumare 1500-2000 unità internazionali di vitamina D quattro volte a settimana da novembre a marzo. Tuttavia, non importa come e con quali ricompense cerchiamo di colmare il divario. Si raccomanda sia ai pazienti sani che a quelli malati prima della decisione per controllare i livelli effettivi di vitamina D. E consultare un endocrinologo, solo perché questa vitamina può overdose e causare danni ai reni! In particolare, i pazienti con problemi renali dovrebbero consultare il proprio medico sull'assunzione di vitamina D. Il lievito di vitamina D è promosso dall'organismo nella regione ultravioletta dei raggi del sole, specialmente nei paesi meno soleggiati. Sebbene ci siano alcuni alimenti (come latte, yogurt, uova, oli di pesce, salmone, sgombro) che hanno un contenuto di vitamina D, questo è particolarmente inadeguato durante l'inverno. . Tuttavia, per le persone colpite, in particolare quelle con determinate condizioni di base, vale la pena sottoporsi a un test del livello di vitamina D che può essere eseguito con una semplice combinazione di colori. I risultati suggeriscono anche un'adeguata resistenza per endocrinologia, spiega Hava Rуbert, assistente senior presso Oxygen Medical.

Quando vale la pena controllare?

  • Se hai l'osteoporosi
  • Se ha il diabete mellito
  • Se hai la pressione alta, sei senza cuore, hai malattie cardiache.
  • Se sei depresso
  • Se hai avuto il cancro al seno o al colon in famiglia.
  • Se hai a che fare con sindrome dell'ovaio policistico o infertilità.
  • Se ha problemi al fegato, alla bile o ai reni.
  • Se sta assumendo integratori di steroidi, abbassamento del colesterolo o farmaci per il sistema nervoso.
  • Se hai più di 40 anni, la tua capacità di sintetizzare la pelle diminuirà con l'età.