Risposte alle domande

"Tutto si riunisce" Gabor Sandy è l'orso


Per lo più, il corpo è accusato di parto, anche se non è raro che il problema sia ricondotto a cause spirituali. O forse non devi dividere i due così strettamente?

Va tutto insieme

Molti tollererebbero quasi tutto per avere i propri figli. I più fortunati avranno successo dopo un intervento medico, altri si arrenderanno dopo diversi anni di lotta. Cosa pensano gli psicologi delle cause fisiche e psicologiche dell'infertilità?
Beszйlgetхtбrsam Sandy Gbor pszicholуgus.
- Quando parliamo di sterilità, la maggior parte delle volte pensiamo che l'errore sia "esca", ovvero il malfunzionamento del corpo.
- È il caso: nell'infertilità, la riproduzione degli organi riproduttivi o il funzionamento si discostano dalla norma. Se consulti un medico che è generalmente sospettoso delle cause biologiche, pensi che il tuo "servizio qualificato" possa correggere il problema. Esegue esami ormonali e altri, dà droghe, opere. In molti casi, il risultato giustifica l'idea. Tuttavia, non è raro che qualsiasi intervento medico sia vano, ma il bambino non viene. O la coppia si sposa, o il dottore, o semplicemente finisce i soldi per questo, poiché l'assicurazione sanitaria sostiene solo un certo numero di interventi.
- Ma è spesso in questo momento che il "miracolo" si interrompe, la donna rimane incinta e dà vita al bambino aspettandosi il colore.
- Non è raro che il parto arrivi dopo essere stato ammesso o adottato. Ed ecco la chiave: entrambi i membri della coppia hanno subito un grande cambiamento spirituale che ha permesso loro di rimanere incinta. Il ghiaccio si spezzò, l'ansia si attenuò. Questo è stato necessario per portare il bambino sul sentiero verde.
- Secondo questi, i problemi psicologici possono inibire il normale funzionamento degli ormoni sessuali?
- Esatto. L'infertilità non è un malfunzionamento del corpo, ma una risposta logica: se è così male, non dovresti perdere i tuoi seguaci, perché la madre e il piccolo sarebbero a rischio.
Diamo un'occhiata a un esempio significativo. Sappiamo che ovunque nel mondo animale, la riproduzione diminuisce quando c'è carenza di cibo per la fame. E così è stato con gli antenati del popolo: i bambini piccoli sono nati in tempi buoni. Cosa abbiamo visto oggi? Nelle donne con demenza che sono molto sottili, hanno carenze emorragiche molto frequenti, senza ovaie o fibrillazione follicolare.
È interessante notare che lo stesso vale per le donne che sono impegnate in un intenso lavoro fisico o mentale: dall'atletica o dall'università, specialmente durante il periodo degli esami, manca il normale ciclo ovarico. A questo punto, il corpo sospetta che ci sia una situazione di combattimento costante o che debbano fuggire e il bambino non ha alcuna possibilità di superare. Gli ormoni dello stress hanno dimostrato di inibire la produzione di ormoni sessuali E la funzione degli organi riproduttivi.

Ansia da infertilità, infertilità da ansia

- Non è possibile che il solo fatto di essere consapevoli dell'infertilità aumenti l'ansia di una coppia a tal punto da causare molti piccoli problemi?
- Sarebbe logico, ma alcuni test mostrano che le donne con problemi di ciclismo hanno livelli più elevati di ansia, che desiderino o meno un bambino. La mancanza di mancanza di figli, il tasso di fallimento e molte eresie aumentano naturalmente l'ansia e la peggiorano, ma il problema di base può essere migliorato. E questo deve essere risolto.
- Conosco innumerevoli donne che hanno avuto più figli di quelle che hanno gravi problemi familiari o legati al lavoro. Inoltre, sembra essere completamente bilanciato e non rimarrai incinta.
- Dobbiamo tornare ai primi anni. L'infertilità è sorprendentemente comune tra le donne la cui relazione genitore-figlio del primo anno sembrava sbilanciata. Questa correlazione può anche essere spiegata a livello biologico.
Quantità significative di ossitocina vengono rilasciate dalla madre e dal bambino in contraccezione sicura, specialmente se la madre sta allattando. Attraverso la sua azione sulla funzione cerebrale, questo ormone ha dimostrato di produrre una forte astringenza e attaccamento sia nei neonati che nelle madri, ed è anche altamente ansiolitico. Se la connessione da parte della madre è insicura - negata, scortese o fuori - questo processo può essere frustrato. L'ossitocinella precoce a lungo termine influenza il funzionamento del sistema nervoso e determina quindi la qualità delle relazioni successive.
Se il sociale può "attivare" questo sistema di ossitocina anche in età adulta, allora è possibile stabilire relazioni intime, anche se sembra essere pericoloso per l'altro. Non dobbiamo dimenticare che l'intimità riguarda anche il servizio e senza fiducia non funzionerà. Se non esiste nell'uomo, non può dissolversi nell'altroe valuta per scegliere qualcuno per evitare valuta, armonia fisico-psichica. Non è sufficiente avere una buona relazione sessuale e la donna deve credere e avere fiducia nell'uomo che la farà andare avanti. In molte famiglie questo è solo in superficie. L'infertilità non è un problema individuale per donne o uomini. Va tutto insieme. La famiglia deve essere trattata come un sistema in modo che possiamo avere successo.- Quindi pensi che le coppie barbute abbiano un posto in psicologia?
- Una visita medica approfondita non può essere sostituita da uno psicologo. Potrebbe non essere necessario che la terapia a lungo termine risolva l'ansia. Nei programmi di riproduzione assistita, le donne che hanno preso parte a una sessione di psicoterapia hanno un forte aumento delle possibilità di concepimento di successo. È concepibile che alcune conversazioni individuali o di gruppo possano aiutare. Tuttavia, in molti casi, la psicoterapia è necessaria per affrontare i problemi dovuti a condizioni precoci, convulsioni o mancanza di conoscenza. Nel fare ciò, siamo anche accettati dalla nostra organizzazione: lasciare il posto al piccolo aiuto.
Articoli relativi a questo argomento:
  • Lo stress aggrava gravemente la gravidanza
  • Possiamo sfuggire allo stress?
  • Se il bambino non viene
  • Lo yoga può anche aiutarti a rimanere incinta: una storia di 3 donne