Raccomandazioni

L'infiammazione cerebrale può anche svolgere un ruolo nello sviluppo dell'autismo

L'infiammazione cerebrale può anche svolgere un ruolo nello sviluppo dell'autismo



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Ricerche recenti suggeriscono che l'infiammazione di alcune aree del cervello e del sistema immunitario svolgono un ruolo nello sviluppo dell'autismo.

L'infiammazione di alcune aree del cervello può anche svolgere un ruolo nell'autismo (foto: iStock)Scienziati americani e italiani hanno scritto insieme la scoperta che le cosiddette citochine legate alle infiammazioni, ausiliarie o inibitorie, svolgono un ruolo nello sviluppo del disturbo dello spettro autistico (ASD). il cervello di un bambino che è morto prima di morire di ASD. e la Tufts University of Science. La presenza di molecole infiammatorie IL implica che l'infiammazione svolge un ruolo importante nello sviluppo dell'autismo, hanno detto i ricercatori ". (DLPFC) ha aumentato la citochina e il recettore infiammatori per IL-37, IL-18 ", ha dichiarato Susan Leeman dell'Università di Boston. Ricercatori dell'Università di Harvard e Chieti in Italia come si comportano le interleuchine e altri bianchi nei bambini con ADS. .
Gli scienziati hanno anche esaminato il cervello dei bambini che non erano autistici. Nel gruppo di controllo non c'erano prove di proliferazione di citochine: negli Stati Uniti, un bambino su 59 ha autismo, secondo l'American Law Center (CDC). Il numero di casi in tutto il mondo, ma soprattutto nei paesi occidentali, è in aumento e i sintomi possono variare da bambino a bambino, anche in famiglia. Tuttavia, secondo gli esperti, ci sono alcuni tratti comuni che possono essere utilizzati per diagnosticare il disturbo bipolare. e alcuni che giocano con un solo gioco a colori. La comunicazione e il disturbo del linguaggio sono segni che il bambino autistico potrebbe non stabilire un contatto visivo o giocare con i suoi fratelli.
  • Diversi generi hanno dimostrato di avere un ruolo nello sviluppo dell'autismo
  • Un'idea all'antica di autismo è stata confermata
  • Gli occhi possono anche aiutare a riconoscere l'autismo